CARATTERISTICHE E BENEFICI DI HUMUSS

L’humus di lombrico viene anche definito “Il fertilizzante di Madre Natura“.

Esso è uno dei migliori fertilizzanti organici consentiti in Agricoltura Biologica e deriva dall’attività sinergica di lombrichi e microrganismi del suolo che trasformano letame suino, bovino, ovino ed equino (o loro miscele) in questa preziosa risorsa. Qualora la matrice da trasformare fosse rappresentata da materiali organici differenti dai precedenti, il prodotto finale sarà un ammendante compostato misto, così come riportato nell’Allegato n. 2 del D.Lgs. 75/2010.

bio-42609_640-2
Timbro Eco BIG

La conversione di uno sottoprodotto di origine biologica (quali le deiezioni animali) in una risorsa di elevato valore ecologico ed agronomico, pertanto, fa si che l’humus non solo sia di origine completamente naturale ma rappresenti altresì una “fonte rinnovabile” prontamente disponibile anche per i tempi futuri.

Il nostro Humuss

HumuSS è il vero nutrimento del suolo! A sua volta, il suolo stesso nutrirà le radici delle nostre piante fornendo loro l’energia necessaria. Questo fertilizzante è un mix biologico attivo di batteri, enzimi, ormoni e elementi nutritivi per le piante. Ha un pH prossimo alla neutralità e contiene minerali essenziali per la crescita, quali composti di Azoto (in particolare, nitrati), Fosforo, Magnesio, Potassio e Calcio, tutti in una forma immediatamente disponibile per la pianta. In virtù di questo, Humuss è un prodotto stabile, non brucia la pianta e può essere somministrato immediatamente (ed in qualsiasi periodo dell’anno) alle colture senza correre alcun rischio.

COSA È ESATTAMENTE L’HUMUS DI LOMBRICO?

La somministrazione di questo prodotto contenente microrganismi attivi, ormoni ed enzimi completamente di  origine naturale, fa si che piante ed alberi vengano approvvigionati con diversi nutrienti essenziali.  Il risultato finale sarà un incremento di forza, resistenza e produttività.

fertilità

Il processo di produzione dell’humus (detto anche vermicompostaggio) consta fondamentalmente di due step:

  • il primo converte la sostanza organica in prodotti atossici, poiché riduce drasticamente l’eventuale presenza di organismi patogeni, metalli pesanti ed inquinanti organici

  • il secondo converte il nuovo prodotto stabilizzato in un prezioso ammendante organico, caratterizzato da un’intensa attività microbica, e determina l’umificazione del materiale organico che, a sua volta, incrementa la presenza di promotori della crescita per le piante.

È così che Humuss, il nostro prodotto, fornisce nutrienti equilibrati per l’apparato radicale e ne stimola la crescita, incrementa il contenuto di materia organica nel terreno, in particolare le sostanze umiche che influenzano l’accumulo di nutrienti nel suolo e promuovono la crescita delle radici stesse. Contestualmente, il nostro ammendante migliora le proprietà fisiche e chimiche del terreno, apporta microrganismi utili (oltre a fornire nutrimento per quelli già in esso presenti) e quindi aumenta le proprietà biologiche e la capacità di auto-rinnovamento della fertilità.

A tal riguardo, numerosi studi scientifici dimostrano come tra i molteplici benefit agronomici apportati, ci sia un elevato livello di soppressione di alcune patologie legate al suolo ed una notevole riduzione dei livelli di salinità in esso.

Contrariamente ai fertilizzanti chimici, che rilasciano le loro sostanze nutritive piuttosto rapidamente nel suolo (e che altrettanto rapidamente vengono esaurite), Humuss funziona come un fertilizzante a lento rilascio: con applicazioni regolari, l’Azoto tende ad essere rilasciato ad una velocità costante e la sua efficienza complessiva dopo un periodo prolungato è superiore del 50% rispetto a quella dei concimi chimici. Per quanto riguarda il Fosforo, la sua disponibilità è perfino superiore.

A differenza di altri ammendanti organici compostati (che richiedono tempi di maturazione aggiuntivi), Humuss può essere somministrato immediatamente alle colture. Questo, infatti, è caratterizzato da una predominanza di batteri mesofili e funghi e ha una struttura tanto “fine” da fornire sostanze nutritive prontamente disponibili per l’assorbimento da parte delle piante.

PARZIALE ELENCO DEI MICRORGANISMI E DI CIÒ CHE FANNO
PER SUOLO E PIANTE:
  • trattengono i nutrienti in vicinanza delle radici

  • aumentano il flusso idrico poiché legano assieme le particelle del terreno

  • competono con batteri potenzialmente patogeni

  • filtrano e degradano inquinanti grazie al flusso idrico nel terreno

  • conferiscono il “profumo di terra”

  • rompono le lunghe catene carboniose

  • trattengono le sostanze nutritive per un uso successivo

  • modificano la struttura del suolo formando aggregati

  • i funghi micorrizici stimolano la crescita della pianta

  • alcuni tipi di funghi creano vere e proprie trappole per alcuni organismi nocivi, di cui dopo si nutrono

  • altri funghi decompongono alcuni inquinanti e competono con alcuni patogeni

  • rilasciano nutrienti

  • favoriscono e velocizzano il tasso di decomposizione

  • fornire nutrimento per altri componenti della catena alimentare del suolo

  • si nutrono di alcuni patogeni

  • regolano le popolazioni di altri organismi del suolo

  • mineralizzano i nutrienti in forme disponibili per le piante

  • si nutrono di organismi potenzialmente patogeni

Humuss stimola ulteriormente la crescita delle piante, anche quando esse ricevono già una nutrizione ottimale. Oltre quando suddetto, infatti, questo ammendante naturale è particolarmente ricco di ormoni promotori della crescita (auxine, citochine e gibberelline) secreti dai lombrichi stessi durante i processi digestione e trasformazione della sostanza organica. A riprova di questo, numerose prove su campo dimostrano un costante miglioramento della germinazione dei semi, della crescita e dello sviluppo della piantina, così come una maggiore produttività delle piante.

fiori bio
fiori bio

Per quanto concerne l’attività fisico-meccanica che lo caratterizza, HumuSS presenta elevati livelli di porosità, aerazione, drenaggio ed una grande capacità di trattenere l’acqua, aumentando così la capacità di assorbimento e ritenzione dei nutrienti.

Suoli trattati con HumuSS mostrano maggiore densità, quindi sono porosi, leggeri e mai compattati, caratteristiche che consentono una notevole riduzione dell’utilizzo di acqua destinata alla irrigazione, in virtù della aumentata capacità del suolo di trattenere l’umidità.

Nel complesso, pertanto, Humuss funziona come un vero e proprio condizionatore” e la sua continua applicazione negli anni porta ad un miglioramento complessivo della qualità del suolo e dei terreni agricoli, perfino quelli degradati e sodici.

Humuss ha anche la capacità di proteggere le piante da diversi parassiti e patologie, sia sopprimendo o respingendo i primi sia inducendo resistenza biologica nelle piante stesse che, pertanto, sono in grado di combatterli attraverso una sorta di azione pesticida.

 

piantine bio

In esso, infatti, sono presenti alcuni antibiotici naturali ed attinomiceti che aiutano ad aumentare la resistenza biologica delle colture nei confronti di parassiti e malattie.

Quando in agricoltura vengono utilizzati lombrichi e Humuss,

l’impiego di pesticidi spray può essere significativamente ridotto, in alcuni casi perfino evitato!

piantine bio

QUALI ALTRI VANTAGGI HA L’IMPIEGO DI

HUMUS DI LOMBRICO?

Oggigiorno, una delle maggiori problematiche legate alla fertilità dei terreni è riconducibile all’utilizzo indiscriminato di fertilizzanti chimici: ciò ha oramai portato alla consapevolezza che il loro uso intensivo (e, talvolta, il loro abuso) ha contribuito al forte esaurimento della sostanza organica nel suolo, con la conseguente perdita di sostanze nutritive ed una costante diminuzione delle riserve. Tutto questo si traduce in un’alterazione dell’equilibrio naturale del terreno, che tende a cristallizzarsi più facilmente nel suo strato superficiale, ostacolando così la filtrazione dell’acqua e la penetrazione dei nutrienti al suo interno.

Ecco che quindi l’importanza della sostanza organica nei suoli coltivabili assume un ruolo sempre più importante e molti, sia esperti sia agricoltori, cominciano a rendersi conto dei rischi legati all’utilizzo indiscriminato ed esclusivo di fertilizzanti chimici.

L’IMPIEGO DI HUMUS DI LOMBRICO

È CERTAMENTE UN MODO RAPIDO, SEMPLICE, SANO

E SICURO PER RIPRISTINARE

LA SOSTANZA ORGANICA DEGRADATA

E QUINDI AUMENTARE LA FERTILITÁ DEL SUOLO

 In particolare:

  • migliora la struttura del suolo

  • accelera i processi di umificazione

  • aumenta la capacità di ritenzione idrica

  • aumenta la capacità di scambio cationico nel suolo

  • stimola la naturale attività e lo sviluppo dei microrganismi

  • aumenta l’efficienza dei fertilizzanti minerali accelerando il recupero della fertilità

Composizione del nostro Humuss
– Azoto Totale e Organico (N): 1,7%
– Carbonio Organico di Origine Biologica (C): 27,8%
– Rapporto C/N: 16
– pH: 7,8
– Sostanza Organica: 55,6%
– Sostanza Organica Estraibile sulla Sostanza Organica: 38,0%
– Sostanza Organica Umificata sulla Sostanza Organica Estraibile: 57,7%
– Fosforo (P2O3): 1011 mg/kg
– Potassio (K2O): 1070 mg/kg
lab